MEDITARE NEL GIARDINO NASCOSTO DI UN ANTICO CONVENTO SEICENTESCO: PRATICA YOGA AL MUSEO CIVICO PER QUINTESSENZA

La ricerca di una maggiore sicurezza all’interno della cinta muraria fu la ragione principale che spinse a metà Seicento i frati francescani di Savigliano a inurbarsi. Il convento, un tempo collocato in borgo Pieve e poi in borgo Macra, nel corso della sua esistenza fu distrutto infatti per ben due volte dagli eserciti occupanti.

L’attuale sito garantiva inoltre la necessaria distanza dal “rumoroso” centro cittadino. Un luogo pertanto adatto alla riflessione, alla preghiera e alla spiritualità e deliziato dai suoi giardini e orti. In uno di questi, normalmente non accessibile al pubblico, il Museo in occasione di Quintessenza ospiterà delle sessioni di Yoga. Una pratica silenziosa di meditazione e riflessione, non in contrasto con la vocazione originaria dell’edificio, che apre pertanto ai partecipanti un suo angolo verde, appartato e inaspettato. Un modo spirituale e riflessivo per rivivere o scoprire il museo cittadino.

La prenotazione è consigliata,  fino ad esaurimento posti, al link:

https://www.eventbrite.com/cc/yoga-al-museo-civico-quintessenza-19-maggio-2024-3324939?utm-campaign=social&utm-content=attendeeshare&utm-medium=discovery&utm-term=odclsxcollection&utm-source=cp&aff=odclsxcollection